I CONTENUTI
Il libro presenta percorsi didattici basati su testi di lettura il cui contenuto vuole essere una presentazione della cultura, intesa a 360°, dell'Italia di oggi. Dunque, non solo cultura con la C maiuscola, ma anche una cultura di tipo antropologico, per creare un equilibrio tra i vari elementi, quell'equilibrio che spesso si respira in Italia, paese dai tanti strati storici e culturali sovrapposti, giustapposti o "miscelati".







L'IMPIANTO DIDATTICO
L'approccio è fortemente didattico. Lo studente viene accompagnato nel percorso di crescita delle sue competenze linguistico-comunicative mettendolo nelle condizioni di gestire sempre più autonomamente la comprensione dei testi proposti.
Vengono così tracciati percorsi di sviluppo della capacità di osservazione interculturale che crediamo possa essere una delle chiavi per la realizzazione di quell'individuo autonomo dotato di liertà di giudizio e azione cui siamo chiamati, in quanto educatori, dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue.
Ogni percorso termina con una sezione dedicata ad attività che verificano in chiave ludica l'avvenuta comprensione. Ogni tre percorsi vi è una caccia al tesoro che, sempre in chiave ludica, porta gli studenti a lavorare per rispondere a quesiti finalizzati al consolidamento della conoscenza acquisita e creare progetti che permettono anche di espandere sia quanto già si sa, sia le abilità per l'acquisizione di una nuova conoscenza.
I DESTINATARI
Il libro è stato scritto avendo in mente un pubblico preciso, quello dei ragazzi che studiano l'italiano come lingua straniera. La sua struttura ne permette l'uso anche con bambini a partire dai 9-10 anni d'età e con giovani adulti. Il testo propone 22 percorsi graduati dal livello A1 al B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le Lingue. La scelta delle strutture grammaticali, del numero e della qualità delle parole, nonché la struttura del discorso risentono della forte attenzione alla crescita armonica delle competenze linguistico-comunicative dello studente. In questo senso il testo risponde sistematicamente alla progressione che per l'italiano, ad esempio, possiamo trovare sul piano grammaticale e sintattico nelle certificazioni internaizonali per l'italiano, con rare eccezioni dettate dal carattere specifico dei testi di civiltà che si propongono. Suddivisione dei moduli secondo le scale del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue:
Percorsi 1-3 > A1 Percorsi 10-19 > B1
Percorsi 4-9 > A2 Percorsi 20-22 > B2